Se stai cercando un software per la tua attività professionale noi possiamo aiutarti. Compila il questionario e troverai il miglior ERP- Gestione aziendale per te

1
2
3
4
 
 
 

I 7 peccati capitali nella scelta di un gestionale ERP

I 7 vizi capitali nella scelta di soluzioni ERP

Sai qual è il miglior modo per cercare, e trovare, il software che più si adatta alle tue necessità aziendali? Sai quali sono gli errori da non commettere al momento della scelta di un gestionale ERP per la tua azienda?

 
 
 
 
 
 
 
Maggiori informazioni su I 7 peccati capitali nella scelta di un gestionale ERP

Il software per la gestione, o ERP, è studiato per realizzare la pianificazione intelligente delle risorse all’interno della propria azienda, ed è di fondamentale importanza per la sua crescita e il suo sviluppo.

Ma trovare quello adatto al proprio business è una delle scelte più difficili ed allo stesso tempo importanti, che può influire positivamente o negativamente sul successo dell’azienda già dall’immediato futuro.

Ecco quali sono i 7 vizi capitali, gli errori più comuni che commettono le aziende quando affrontano la cruciale sfida per la scelta del software gestionale ERP: un vademecum per scegliere il software gestionale.

1. Non selezionare solo i moduli di cui si ha bisogno

Comprare tutto il pacchetto impulsivamente è una pessima idea perché, nella maggior parte dei casi, ci si fa carico anche di elementi che si rivelano successivamente inutili. Questo rende il processo più caro e poco pratico. Lo stesso accade quando si opta per una soluzione troppo economica che successivamente non ammette alcuna espansione. In questo caso, quando l’azienda comincia a crescere, questo tipo di software non fa altro che frenare lo sviluppo aziendale.

2. Non coinvolgere le diverse aree dell’azienda

Ogni dipartimento ha ben chiare le proprie priorità, punti deboli e necessità. La comunicazione e la comunione di intenti tra le diverse aree e i diversi settori del business costituisce sempre il miglior alleato per trovare la soluzione perfetta.

3. Non analizzare l’hardware e i mobile

Con la diffusione massiccia dei nuovi dispositivi mobili, come smartphone e tablet di ultima generazione, e con la loro introduzione in quasi tutti gli ambiti lavorativi, è diventato indispensabile tenerne presenti caratteristiche e necessità, garantendo la sicurezza e la velocità di strumenti e infrastrutture aziendali.  

4. Non confrontare analogie e differenze tra prodotti e produttori

Soluzioni standard, di settore, software liberi e freeware. Non esiste un unico tipo di software ERP. Per questo, prima di lanciarsi nel processo d’acquisto, è necessario il confronto. Comparare le diverse offerte e riflettere sulle differenze, ad esempio, tra un software standard, che può essere utilizzato per ogni tipo di attività, e uno specifico per il proprio settore professionale.

5. Non studiare opzioni in cloud o SaaS

Perché non prendere in considerazione la possibilità di affittare uno spazio su server di terzi diminuendo i costi di gestione?  Perché non fidarsi delle alternative di pagamento per utilizzo? Si tratta di alternative valide, che spesso non vengono prese in considerazione come meriterebbero.  

6. Non tenere nella dovuta considerazione il servizio post vendita e i costi di mantenimento

Qualsiasi implementazione ha bisogno di una fase di studio, di una di adattamento e anche di una pianificazione che preveda come agire di fronte a problematiche, tecniche e non, oltre che ovviamente prevederne i costi di mantenimento.  

7. Non testare il prodotto prima di effettuarne l’acquisto

Prima di prendere la decisione definitiva, la cosa più saggia da fare è provare i prodotti grazie alle demo: queste ci permettono di valutare il rendimento del software e di verificare se ciò che stiamo provando sia realmente quello che stavamo cercando.

 

Non commettere anche tu questi errori: la scelta di un gestionale ERP è un passo importante per la tua azienda.