Screening curriculare: come assumere il candidato perfetto

Il nostro comparatore gratuito per: Software HR

Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

In cosa consiste lo screening dei curricula?

Lo screening curriculare è un processo tramite il quale l’azienda che deve assumere verifica tutte le informazioni che compaiono nei curriculum e la documentazione fornita dai candidati.

Normalmente il dipartimento risorse umane dell’azienda si occupa di gestire queste operazioni durante il processo di recruitment. Con l’implementazione di un software specifico, gestire tale processo è più semplice in quanto integra tutti i dati in un unico strumento. Ciò consente di consultarli in maniera veloce e, inoltre, si tratta di uno strumento utile sia per le pmi che per aziende con un maggior numero di dipendenti.

Durante lo screening dei curricula si verificano informazioni sul candidato quali impieghi precedenti, incarichi ricoperti nell’organigramma aziendale, responsabilità, ecc. In questo modo si può attestare che le informazioni e le date siano corrette. È possibile anche contattare aziende con cui il candidato ha lavorato precedentemente per richiedere referenze, parlare con vecchi capi, conoscere qualità, ecc.

Oltre a ciò è possibile verificare la formazione accademica che compare nel CV per accertare che sia completa, realizzare prove di livello per dimostrare la conoscenza di lingue e confermare dati personali.

Questo tipo di verifiche vengono effettuate con la piena consapevolezza del candidato, a cui viene previamente richiesto il consenso.

Nel caso in cui si presenti una lettera di referenze è importante che il firmatario ricordi le caratteristiche del candidato, come ad esempio quanto tempo ha lavorato nell’azienda, quali responsabilità aveva, per quale ragione il contratto è finito, quali sono le sue virtù ed i suoi difetti, come lo definirebbe, ecc.

Una volta portata a termine la valutazione del curriculum, il candidato avrà diritto a richiedere i risultati di tale processo.

 

Di cosa si occupa lo screening curriculare?

L’uso dello screening dei curricula è abbastanza usuale per le alte cariche direttive ed esecutive, ma sta anche diventando sempre più diffuso anche in settori come il retail, principalmente nelle aziende che lavorano con oggetti di valore per assicurare il costo dei prodotti e, in alcuni casi, la privacy.

Grazie al background screening, l’azienda non solo ottiene informazioni lavorative sul candidato, ma anche dati di interesse per conoscerne aspetti personali.

Se il posto di lavoro lo richiede è possibile indagare su aspetti legali come i precedenti penali, sempre nel rispetto delle normative vigenti. Ciò è necessario, ad esempio, per incarichi di tipo docente. In un posto che prevede il lavoro a contatto con i bambini, è importante assicurare che il candidato non abbia precedenti di alcun tipo. Un’istituzione educativa deve richiedere questa documentazione ai sensi di legge e la sua assenza costituisce motivo per l’eliminazione della candidatura.

Uno screening dei curricula aiuta il personale del dipartimento risorse umane ad assumere il candidato che meglio rispecchia le necessità dell’azienda o che ottiene un maggior punteggio una volta finalizzato il processo di recruitment, dunque il profilo maggiormente affine alle dinamiche aziendali.

 

 
Un curriculum elaborato può aiutare a conferire al candidato maggior presenza durante il processo di selezione.
 
 
Grazie allo screening dei curricula l’azienda può analizzare informazioni lavorative e personali sui candidati.
 

I software per le risorse umane

Con l’aiuto di un software per le risorse umane potrai gestire in maniera semplice i curriculum dei profili che si candidano per il posto e verificarli con l’aiuto di uno strumento che consenta la revisione dei documenti.

Lo screening dei curricula si utilizza nei due casi:

  • Professionisti e consulenti che prestano servizi all’azienda in modalità esterna, per assicurare la loro autonomia e capacità di lavoro.
  • Profili che optano per un incarico interno in azienda come sistema di valutazione.

Questo tipo di software consente di:

  • Gestire prove della documentazione presentata (titoli, certificazioni delle esperienze lavorative, ecc.).
  • Richiedere referenze di incarichi precedenti.
  • Determinare il profilo, con schede e report che raccolgono tutti i dati del candidato.
  • Valutare i candidati tramite colloqui, test di conoscenza delle lingue, ecc.
 

Benefits dello screening dei curricula

Come detto in precedenza, lo screening curriculare è una soluzione destinata al dipartimento risorse umane. Essa integra in un unico strumento tutte le informazioni dei candidati per le verifiche corrispondenti.

I vantaggi che possiamo ottenere dallo screening dei curricula sono i seguenti:

  1. Consente di valutare adeguatamente le capacità del candidato.
  2. Trova in maniera precisa il profilo che meglio si adatta alle necessità del posto.
  3. Permette di conoscere l’ambiente lavorativo e sociale dei candidati.
  4. Fornisce informazioni di ambito legale.
 
screening curricula + infografica
 
Lo screening dei curricula risulta utile sia per la selezione di professionisti esterni che per ricoprire incarichi interni all’azienda.
 

Il miglior software per il tuo dipartimento risorse umane

Non sai ancora quale sia il miglior software per il tuo dipartimento risorse umane? Non preoccuparti, noi di SoftDoit possiamo aiutarti. Devi solo compilare il formulario per ottenere il ranking con le opzioni che meglio si adattano alla tua azienda. Quest’analisi comparativa non ha costi, è imparziale e totalmente personalizzata. Non attendere oltre e trova il tuo software ideale!