L'ottimizzazione della gestione logistica: il cross docking

Il nostro comparatore gratuito per: WMS Gestione Magazzino

Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

ll software per la logistica e il cross docking

Il cross docking è una soluzione per il settore della logistica: consiste nella preparazione degli ordini senza alcuna necessità di stoccare la merce nel magazzino e, pertanto, rende superfluo anche il processo di picking in quanto gli articoli non vengono distribuiti all’interno degli impianti.

Con un software WMS per la logistica potrai gestire il cross docking: gli ordini rimarranno in magazzino per poco tempo riducendo, così, il processo intermedio di conservazione di stock. In tal modo l’ordine viene inviato quasi immediatamente al cliente ottimizzando tempi e risorse.

 
Grazie alla logistica cross docking si ottimizzano tempi e risorse eliminando un passaggio intermedio della catena di approvvigionamento.
 
 

Perché evitare lo stoccaggio?

Per tutto il tempo in cui un prodotto rimane in magazzino non crea valore per l’azienda né per il cliente ma, anzi, risulta un costo. Inoltre il tempo di permanenza comporta una serie di rischi aggiuntivi. Ecco alcuni dei motivi per i quali un’azienda dovrebbe evitare di immagazzinare i propri prodotti ricorrendo al cross docking:

  • Diminuzione del valore: quanto più tempo il prodotto rimane in magazzino, più alta è la possibilità che il suo valore diminuisca.
  • Cambiamenti nella domanda: il ciclo di vita dei prodotti è sempre più corto. Dunque quanto maggiore è il tempo di stoccaggio, più aumenta la probabilità di obsolescenza.
  • Rotture, perdite e/o furti: il rischio di perdite, rotture e furti è direttamente proporzionale al tempo in cui la merce rimane in magazzino.
 
Consegna la merce in modo veloce, evita di conservarla a lungo in magazzino grazie software per logistica cross docking
 

Fasi del processo cross docking

Durante il processo della catena di approvvigionamento tradizionale, la conservazione delle merci è un passaggio fondamentale tra fornitore e destinatario. Tuttavia, grazie all’uso del software per logistica cross docking, si evita il passaggio intermedio affinché il cliente riceva il più velocemente possibile il proprio ordine.

Per poter sviluppare tale processo nella maniera corretta, è necessaria una perfetta coordinazione di tutte le parti; in caso contrario le merci trascorreranno diverso tempo in magazzino e torneremo al modello precedente.

Ecco le fasi che si seguono nell’ambito della logistica cross docking:

  • Fase 1: i fornitori inviano contenitori o pallet con grandi quantità di uno stesso prodotto al centro di distribuzione.
  • Fase 2: il centro di distribuzione riceve le merci e comincia a scaricare i prodotti che si trovano presso le unità di carico. In questo momento ha inizio l’operazione di classificazione dei beni ricevuti per procedere, in seguito, all’elaborazione dell’assortimento per l’ordine di ogni cliente. Questo assortimento potrà essere composto da vari prodotti provenienti da diversi fornitori.

Dovrai considerare che in un processo di cross docking corretto non viene ammessa la conservazione tra le operazioni di classificazione ed elaborazione degli ordini. I centri di distribuzione non sono impianti dediti allo stoccaggio, pertanto nella maggior parte dei casi non sono preparati.

  • Fase 3: una volta che il veicolo raccoglie l’ordine consolidato, lo trasporta al cliente finale in modalità distribuzione capillare, ovvero portando i prodotti fino al punto finale del consumo.
 
È necessaria una perfetta coordinazione tra le parti per realizzare il processo di cross docking.
Nel cross docking non viene ammessa la conservazione tra le operazioni, pertanto gli impianti non sono solitamente pronti ad immagazzinare le merci.
 
 

Tipologie di cross docking

Lo svolgimento del lavoro con un WMS per la logistica cross docking si può realizzare con diversi formati di casse, pallet, ecc., e seguendo vari metodi. Concretamente possiamo distinguere due tipi di cross docking per l’organizzazione della merce:

  • Cross docking con intervento minimo del personale: è la tipologia di base nella quale gli articoli vengono già preparati dal fornitore in base all’ordine del cliente. In tal modo il centro non interviene nell’elaborazione dell’ordine e si limita a ricevere ed inviare la merce.
  • Cross docking con consolidamento delle merci: i magazzini intervengono nell’ordine, raccolgono le merci del fornitore e preparano il prodotto per il cliente.
 
Nella tradizionale catena di approvvigionamento la conservazione era un tassello fondamentale. Grazie all’arrivo della logistica cross docking si elimina questo passaggio intermedio tra fornitore e cliente.
 

I benefit del software per logistica cross docking

I benefici che implica l’uso di soluzioni che facilitano il cross docking nella preparazione degli ordini sono i seguenti:

  1. Miglioramento del servizio: velocità nelle consegne e maggior soddisfazione dei clienti.
  2. Riduzione dello spazio di conservazione.
  3. Controllo qualità del prodotto: lo staff può revisionare più facilmente l’eventuale presenza di problemi durante il trasferimento del prodotto fino al magazzino.
  4. Diminuzione del numero di articoli obsoleti e improduttivi.
  5. Riduzione dei costi di gestione dell’inventario.
  6. Diminuzione delle quantità di denaro immobile perché chiuso in materiale in stock: gli ordini gestiti in cross docking sono vendite già realizzate.
 
Benefici del cross docking
 

Confronta e trova il WMS con il cross docking perfetto per il tuo centro di distribuzione

Come vedi, un software per logistica cross docking è uno strumento imprescindibile per far diminuire i costi di stoccaggio, manipolazione e trasporto delle merci. Se ancora non hai ben chiara la soluzione che dovresti scegliere e vuoi capire quale sia la più indicata per la tua azienda, noi di SoftDoit possiamo aiutarti.

Devi solo compilare il formulario per indicarci quali sono le tue necessità e preferenze: riceverai così il tuo ranking gratuito, imparziale e totalmente personalizzato con le opzioni che più si adattano alle necessità del tuo magazzino. Cosa aspetti?