Magazzini automatici verticali: incrementa la produttività del tuo impianto

Il nostro comparatore gratuito per: WMS Gestione Magazzino

Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

Cos’è un magazzino automatico verticale?

Un magazzino verticale non è altro che un sistema di conservazione che ha l’obiettivo di ridurre lo spazio occupato in un impianto di produzione e nel luogo in cui i prodotti vengono conservati in contenitori o scatole organizzati e collocati l’uno sopra l’altro.

La proprietà fondamentale di questo software per il magazzino è la capacità di sfruttare al massimo lo spazio dal suolo fino al tetto dell’impianto, utilizzando così la minor superficie possibile.

Un magazzino automatico verticale svolge il proprio lavoro quotidiano ricorrendo ad un elemento simile ad un armadio nel quale vengono disposti gli articoli ubicati dall’alto verso il basso. Questi possono essere organizzati per referenza o per altri tipi di caratteristiche comuni secondo le quali si decide di raggruppare le merci.

 

Funzionamento tramite la tecnica di picking

Il lavoro in questo tipo di magazzini verticali si svolge tramite la tecnica del picking, ovvero prelevare i diversi articoli o prodotti che il cliente ha richiesto.

In questo caso quando il dipendente indica il prodotto o la referenza di cui ha bisogno per l’ordine, il dispositivo si muove verticalmente, localizza la referenza, la preleva e la deposita automaticamente nelle aree di picking, affinché l’addettopossa individuare dalla propria postazione tutti gli articoli necessari.

Un magazzino automatico, inoltre, può organizzare la merce in nastri trasportatori verticali o orizzontali. Questi dispositivi seguono la stessa dinamica: semplificano il lavoro avvicinando i prodotti ai dipendenti grazie alla tecnica di “merce all’uomo”

L'inconveniente che può sorgere con un nastro orizzontale si potrà verificare nel momento del reintegro della merce perché questa funzione non potrà essere contestuale alla preparazione degli ordini. Ciò può supporre una difficoltà a seconda dei procedimenti dell’azienda, dei suoi orari e del tipo di distribuzione.

Questi elementi possono anche integrare un’altra serie di sistemi, come pick to light o put to light, due tecniche che agevolano l’individuazione della referenza all’interno del magazzino e che quindi velocizzano la preparazione degli ordini, consentono un maggior rendimento ed una buona ottimizzazione del tempo.

 
Grazie all’ottimizzazione degli spazi, i magazzini verticali consentono di migliorare la logistica e la distribuzione delle merci degli impianti di produzione.
 
 
Conoscere i flussi di merci dei magazzini automatici verticali consentirà di decidere quale sistema si adatta meglio alle esigenze degli impianti di produzione.
 

I vantaggi di un magazzino automatico verticale

Il sistema di conservazione verticale negli impianti di produzione ha comportato una vera innovazione per i dipendenti che operano nei magazzini e svolgono i propri compiti quotidiani nei processi di preparazione o produzione.

Se confrontiamo questo sistema con le tecniche di conservazione convenzionali negli scaffali, i magazzini verticali mostrano numerosi benefit:

  1. Approfittare al massimo dell’altezza delle installazioni grazie al principio di “merce all’uomo”, facendo aumentare la capacità logistica dell’azienda.
  2. Aumentare la sicurezza del personale con l’implementazione della tecnica picking, con cui non è necessario muoversi dalla propria postazione ma è la merce che si muove verso l’addetto per la preparazione degli ordini.
  3. Incrementare la produttività ed avere una posizione di lavoro ergonomica.
  4. Ridurre tempistica e cicli grazie alla maggior rapidità di ricerca e minor tempo di preparazione degli ordini.
 
magazzini verticali + infografica
 

Qual è il miglior modo per controllare i magazzini verticali?

I magazzini verticali costituiscono una soluzione normalmente autonoma che, con il loro controllo integrato, consente di chiamare una referenza facendo in modo che la torre estragga il sostegno su cui essa è depositata. Questo tipo di controllo, perfettamente valido in casi specifici come magazzini in impianti di utensili ausiliari, è inefficace in caso di magazzini normali, in quanto, oltre ad essere poco efficiente in termini organizzativi (assenza di procedimenti avanzati di picking) non integra il materiale raccolto nella catena globale di servizio e spedizione degli ordini, né ottimizza la produttività nello stivaggio di materiali.

Per questa ragione, nel caso di utilizzo di un magazzino automatico verticale in magazzini che si occupano di servizio di ordini o di materie prime, si consiglia sempre il controllo diretto ed integrato da parte di un sistema di gestione di magazzini avanzato, al fine di complementare i restanti cicli di ricezione di materiali e servizio degli stessi con dei terminali di radiofrequenza

 
È importante considerare la compatibilità di questo sistema con i magazzini convenzionali ed i loro programmi di lavoro prima della scelta di un magazzino verticale.
 

Trova il software perfetto per amministrare i tuoi magazzini verticali

Il miglior modo di gestire i tuoi magazzini automatici verticali alla perfezione è utilizzando un software per il magazzino integrato nel sistema della tua azienda di logistica. Probabilmente avrai visto la grande quantità di soluzioni, fornitori e produttori di software esistenti sul mercato. Se non sai quale sistema scegliere o se hai bisogno di aiuto, non preoccuparti: noi di SoftDoit possiamo consigliarti, e lo facciamo gratuitamente.

Devi solo compilare il formulario per farci conoscere alcune caratteristiche del tuo magazzino ed otterrai il ranking con le soluzioni che meglio si adattano alle tue necessità. Ricorda che quest’analisi comparativa è gratuita, imparziale e personalizzata.Non esitare oltre: trova subito il software adatto a te!