Quali sono le tecniche di gestione del magazzino e delle scorte per migliorare il picking?

La preparazione degli ordini, conosciuta anche con il nome di picking, è una delle operazioni più importanti che si realizzano nell’ambito della gestione del magazzino e delle scorte. Questo processo consiste nella raccolta di unità o insiemi di unità di un determinato prodotto, affinché vengano impacchettati ed inviati ai clienti. Al momento di realizzare questo tipo di operazioni, è possibile applicare diversi metodi. In questo articolo ti mostreremo quali sono le tecniche di picking più impiegate dalle aziende ed i vantaggi principali di ognuna di esse.

 
 
Il nostro comparatore per WMS Gestione Magazzino

Se stai cercando un software per la tua attività professionale noi possiamo aiutarti. Compila il questionario e troverai il miglior WMS Gestione Magazzino per te

1
2
3
4
 
 
 

Un software per la gestione del magazzino è uno degli strumenti fondamentali per ottimizzare le tecniche di picking. Se vuoi scoprire qual è il sistema che meglio si adatta alle necessità della tua azienda, ti invitiamo a consultare il comparatore gratuito di SoftDoit. Completa il questionario con le caratteristiche della tua azienda. Riceverai così il ranking personalizzato e gratuito!

 
 
 
 

L’importanza dell’automatizzazione dei processi di picking

Attualmente le aziende distribuiscono migliaia di prodotti a clienti di diverse parti del mondo, pertanto è fondamentale gestire le operazioni logistiche in maniera corretta. Nell’ambito di questi processi troviamo il picking o la preparazione degli ordini. L’obiettivo di questa operazione è quello di garantire che l’approvvigionamento dei prodotti richiesti dai clienti venga realizzato in maniera adeguata rispettando i termini richiesti. Durante il processo possono sorgere diverse problematiche, come la preparazione di ordini errati, soprattutto se questa attività viene gestita manualmente. Questi imprevisti, però, possono essere evitati grazie all’automatizzazione delle operazioni di picking. Uno dei modi per automatizzare il picking è quello di implementare nuovi strumenti, come ad esempio un programma per la gestione del magazzino e delle scorte. Questi sistemi aiutano a ridurre i costi e ad incrementare la produttività e l’agilità dell’azienda.

 

Scopri le tecniche più impiegate nella preparazione degli ordini

 

Di seguito esponiamo le diverse tecniche di picking più utilizzate. Questi procedimenti possono essere combinati ed adattati in base alle necessità di ogni azienda:

  • Radiofrequenza: il picking per radiofrequenza è un sistema che guida i lavoratori in tutte le operazioni attraverso l’uso della tecnologia a radiofrequenza. In questo caso gli ordini vengono trasmessi in tempo reale attraverso terminali di radiofrequenza. Questo metodo consente di avere un maggior controllo sull’ubicazione dei prodotti, ottimizzare i percorsi e ridurre gli errori.
  • Pick to light: questo sistema guida in maniera visiva gli operai tramite segnali luminosi fino al luogo in cui sono ubicati i prodotti del magazzino che bisogna estrarre per confezionare gli ordini. Un server lancia una serie di ordini a dei dispositivi che, in genere, si trovano sugli scaffali. Essi informano i lavoratori riguardo alle referenze ed alle quantità che bisogna ritirare per ogni ordine. I principali vantaggi di questa tecnica sono una maggiore rapidità nella preparazione ed un controllo in tempo reale dell’inventario.
  • Put to light: questo metodo guida i lavoratori fino ai contenitore in cui devono essere collocati i prodotti che compongono ogni ordine. Esattamente come il pick to light, questo sistema guida gli operai tramite segnali luminosi. Infatti il put to light ed il pick to light sono solitamente delle tecniche complementari.
 
Infografia gestione del magazzino e delle scorte
 
  • Picking uomo alla merce: questo metodo implica la posizione statica del prodotto in magazzino, sia negli scaffali che a terra. In questo caso l’operaio ha il compito di muoversi tra i corridoi e di identificare le merci che devono essere raccolte. Da questo tipo di picking nasce la necessità di guidare i lavoratori in tutte le operazioni da realizzare, così come di confermare l’esecuzione di ognuna di esse.
  • Picking merce all’uomo: si tratta di una tecnica basata sul posizionamento dinamico del prodotto, pertanto l’ubicazione dei riferimenti può essere modificata attraverso diversi meccanismi affinché l’operaio non debba spostarsi fino alla merce. In questo caso l’operaio rimane fisso in un luogo per ricevere le unità di carico da dove dovrà estrarre i prodotti indicati nelle giuste quantità. Uno dei vantaggi che offre questo sistema è quello di massimizzare la produttività degli operai riducendo al minimo i loro percorsi.
 

Bisogna sottolineare che una soluzione per la gestione del magazzino e delle scorte è fondamentale per organizzare la preparazione degli ordini in maniera più efficiente. Se vuoi scoprire quale sistema per il magazzino sia il più indicato per svolgere i processi di picking nel tuo business, con il comparatore di SoftDoit ci riuscirai velocemente!

 

Trova velocemente il software più adatto a gestire gli ordini del tuo magazzino

Occuparsi delle operazioni di picking può essere molto più semplice grazie all’uso di un software per la gestione del magazzino e delle scorte che si adatta completamente alla tua azienda. Vuoi ottenere il ranking con i migliori sistemi per il magazzino per applicare tecniche di picking efficaci? Compila semplicemente il questionario e riceverai così l’analisi comparativa gratuita con le soluzioni più adatte a te. Consulta subito il comparatore di SoftDoit, è gratuito ed imparziale!