Software gestione dei rifiuti: tratta, smaltisci e ricicla in maniera efficiente e a norma di legge

Il nostro comparatore gratuito per: ERP- Gestione aziendale

Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

Software per la gestione dei rifiuti: riduci costi ed automatizza la documentazione

Rifiuti solidi, pericolosi e non, materiali di costruzione e produzione... sono molte le risorse che un’azienda del settore industriale deve gestire in base a rigidi standard ambientali e di sicurezza.

È per questo che gestori, agenti e in generale chi tratta con i residui, o responsabili di aziende e personale che si occupa di sistemi di riciclaggio devono manipolare al giorno d’oggi un grande volume di documentazione e certificazioni per compiere con la legislazione vigente, cercando al contempo di gestire tali residui al minor costo possibile in termini di tempo e costi vivi.

Il software per la gestione dei rifiuti è parte degli ERP: può essere usato in maniera indipendente o può essere integrato nelle soluzioni ERP industriali più all'avanguardia. Esso è lo strumento base per non incorrere in sanzioni o perdere terreno rispetto alla concorrenza.

Il software per la gestione dei rifiuti consente di generare in maniera automatica tutta la documentazione necessaria in base alla legislazione vigente a livello regionale, nazionale e comunitario ottimizzando e rendendo più agevoli tutti i processi associati al minor costo operativo possibile.

Giri di raccolta, ordini di lavoro, entrate ed uscite di merci e mezzi, etichettatura dei residui generati, logistica, contenitori, certificazioni... tutte operazioni che comportano molto tempo e richiedono estrema attenzione all’interno di un’azienda e che, grazie al corretto sistema di gestione dei residui, possono essere ottimizzate ed amministrate in modo tale che richiedano il minor costo possibile per aumentare la produttività ed gli introiti senza incorrere in sanzioni. Ne va della redditività di molte aziende che operano in questo complesso settore.

 

FIR, MUD e SISTRI

Uno delle principali funzioni del software per la gestione dei rifiuti è far evitare di preoccuparsi del rigoroso controllo e della comunicazione con le istituzioni in materia di controllo di scarti o rifiuti da riciclare.

Per questo una delle grandi potenzialità di questo tipo di sistemi ERP è il fatto che soddisfano in maniera automatica la generazione di documentazione associata richiesta ed i protocolli di comunicazione con la Pubblica Amministrazione. Infatti esso si occupa di agevolare la presentazione di documentazioni quali:

  • SISTRI (acronimo per sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti): il sistema informativo voluto dal nostro Ministero dell'Ambiente per tracciare e quindi monitorare i rifiuti pericolosi.
  • FIR (acronimo per Formulario di Identificazione dei Rifiuti): il documento di accompagnamento per la movimentazione e il trasporto dei rifiuti. Naturalmente questa operazione può essere effettuata solo da un trasportatore autorizzato che possa fornire ogni informazione su tipologia del rifiuto, produttore, destinatario e naturalmente lo stesso trasportatore.
  • MUD (acronimo di Modello Unico di Dichiarazione ambientale): identifica l’insieme di dichiarazioni da presentate annualmente alle Camere di commercio da parte di discariche, trasportatori e produttori di rifiuti. I rifiuti vengono raggruppati per tipologia (tramite i codici numerici CER), per produttore e provenienza.
 
Il software per la gestione dei rifiuti ottimizza tutti i processi connessi allo smaltimento dei rifiuti per incrementare i margini di beneficio, generando la documentazione e l’etichettatura pertinente per non incorrere in sanzioni.
 
 
Il software per la gestione dei rifiuti ottimizza tutti i processi connessi allo smaltimento dei rifiuti per incrementare i margini di beneficio, generando la documentazione e l’etichettatura pertinente per non incorrere in sanzioni.
 

Principali funzionalità di un software per la gestione rifiuti

Controllare ed ottimizzare il ciclo integrale dei residui, dalla loro raccolta fino allo smaltimento.

  • Avere una traciabilità avacnzata ed esaustiva di tutti i residui, delle loro movimentazioni e trasformazioni.
  • Organizzare i giri di raccolta in maniera automatica e monitorarli.
  • Agevolare la gestione di ogni tipo di imprevisti, problematiche e reclami.
  • Creare e conservare tutti i documenti, contratti, notifiche di trasferimento, dati di controllo e monitoraggio e identificazioni di richiesperte la gestione dei residui pericolosi e non pericolosi.
  • Classificare i rifiuti in base alle loro caratteristiche e ai loro componenti, con l’etichettatura corrispondente.
  • Aggioarnrsi in base a ciò che richiede la nuova normativa.
  • Generare automaticamente l’archivio storico (con quantità, natura, origine, destinazione e metodo di smaltimento dei rifiuti) e i dichiarativi annui.
  • Realizzare consultazioni e ricerche  sui dati in maniera semplice e agevole, così come generare statistiche e report.
  • Controllare sia il ciclo attivo che quello passivo. Registrare le entrate e le uscite dall’impianto, l’inventario, localizzare punti di raccolta e pianificare gli ordini.
  • Realizzare una valutazione precisa del bilancio.
  • Inviare avviseci predenti alla raccolta e all’invio di materiali ai tuoi clienti.
  • Gestire in maniera automatica la parte amministrativa relativa a controllo di tariffe, preventivi, ordini, bolle, fatture, ecc.
 

Vantaggi: perché implementare un software per la gestione dei rifiuti

  1. Apporta precisione ed evita sanzioni. Nel settore dei residui ci sono molteplici e complessi processi amministrativi in cui una qualsiasi svista può causare gravi conseguenze. L’uso di un software specifico garantisce che la gestione sia in linea con la normativa vigente, ci assiste con memorandum ed avvisi per mantenere aggiornata la documentazione e rispettare le tempistiche di presentazione della documentazione.
  2. Fa risparmiare tempo e denaro. Espletare elettronicamente le pratiche ambientali comporta un considerevole risparmio di tempo e risorse, evitando la duplicazione di lavoro e schivando possibili errori. Ridurre i tempi dedicati ad ognuna delle operazioni dello smaltimento significa ridurre i costi. Otteniamo un’ottimizzazione del modello organizzativo ed operazionale.
  3. Conserva in maniera sicura tutti i documenti e le informazioni. Un programma di questo tipo può anche funzionare come gestore documentale, mantenendo al sicuro tutti i documenti che alleghiamo in ogni materiale o processo.
  4. Ottimizza il processo decisionale. Disporre di molteplici report, che siano ambientali, commerciali, ecc. ci permette in maniera agevole e veloce di avere una visione esatta dello stato della nostra compagnia e poter così estrarre i parametri di cui abbiamo bisogno.
  5. Migliora la comunicazione interna. I diversi dipartimenti, dai magazzini fino a quello di fatturazione, o dal dipartimento commerciale a quello risorse umane potranno trarre benefici da uno specifico strumento per la gestione dei rifiuti. Le azioni dei diversi dipartimenti verranno coordinate in maniera ottimale.
 
Vantaggi: perché implementare un software per la gestione dei rifiuti
 

Come scelgo il miglior software ERP per la gestione rifiuti per la mia azienda?

Come hai potuto notare un software di gestione rifiuti dispone di molteplici funzionalità e di moltissimi vantaggi che ti aiuteranno a controllare lo smaltimento e aumentare la produttività. Se vuoi scoprire qual è la soluzione che più si adatta alle caratteristiche della tua azienda utilizza il nostro comparatore di software.

Come fare? Semplice, basta compilare il formulario : ottieni il ranking personalizzato e gratuito con i sistemi di gestione ideali per la tua gestione. Non esitare: impiegherai solo un paio di minuti!