Tipologie di ERP: caratteristiche, vantaggi e svantaggi di ognuno. Conoscile a fondo per scegliere il miglior sistema per le tue esigenze. Tabella comparativa.

Rispondi al questionario: la miglior soluzione di software per la tua impresa è a portata di click

Di quale soluzione hai bisogno?

Gestione d\'impresa ERP
Gestione d'impresa ERP
Marketing e commerciale CRM
Marketing e commerciale CRM
Gestione del personale HR
Gestione del personale HR
Gestione Magazzino WMS
Gestione Magazzino WMS
Contact center
Contact center
Documentale
Documentale
Flotta aziendale
Flotta aziendale
Punto Cassa
Punto Cassa
Contabilità & Consulenza
Contabilità & Consulenza
Hotel & Turismo
Hotel & Turismo
Agricoltura & Allevamento
Agricoltura & Allevamento
Approfondisci
Approfondisci
Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

Tipologie di ERP: l’importanza della conoscenza per una scelta ponderata

Cos’è un ERP? I software ERP (dall’inglese Enterprise Resource Planning, pianificazione delle risorse aziendali) sono i programmi di gestione con il maggior indice di implementazione in ambito aziendale, grazie al controllo integrale e globale delle principali attività del business che offrono.

Queste soluzioni consentono di gestire tutti i processi interni all’azienda (il cosiddetto back office), ottimizzare le risorse e generare report per migliorare la presa di decisioni; e tutto questo da un unico database.

Il loro obiettivo principale è quello di automatizzare i processi di tutti i dipartimenti (contabilità, produzione, acquisti, ecc.) e centralizzare le informazioni in un solo strumento, per poter così ridurre costi ed ottimizzare le risorse tramite l’analisi di dati al fine di aumentare la produttività. La loro funzionalità è vitale sia per piccole e medie imprese che per grandi entità.

Grazie al loro sistema modulare, le diverse tipologie di ERP consentono di scegliere quelle prestazioni che occorre automatizzare o potenziare in azienda, come ad esempio produzione, inventario, fatturazione, ecc. Ci sono diversi esempi in base alla soluzione su cui si focalizzano.

Dato che gestisce processi talmente importanti, la loro implementazione in azienda abbraccia e riguarda molti dipartimenti, originando cambiamenti rilevanti. È di vitale importanza, pertanto, scegliere per prima cosa la soluzione più adeguata in base alle caratteristiche del nostro business e alle nostre necessità. A lungo termine, una cattiva decisione può essere nefasta per la nostra redditività. Conoscere la catalogazione delle tipologie di ERP che esistono e confrontarle ci aiuterà nella scelta. Ecco una tabella comparativa di ERP.

 
In base alla loro struttura, all’installazione, al tipo di soluzione o di modello di sviluppo è possibile realizzare una classificazione delle tipologie di ERP. Conoscere le loro caratteristiche ed i vantaggi che apportano ci aiuterà a scegliere il software adeguato alla nostra azienda.
 

Quali tipologie di ERP esistono sul mercato? Tabella comparativa e classificazione con infografica

In base alla struttura: ERP personalizzato o standard

Le aziende di maggiori dimensioni, con delle necessità più complesse ed un maggior numero di dipartimenti, possono optare per installare un ERP personalizzato, ovvero ideato ed adattato in base alle proprie caratteristiche.

  • Questo tipo di programmi dispone delle funzionalità specifiche richieste dall’azienda in questione; sono completamente personalizzati.
  • Il costo di queste applicazioni può essere elevato.

Tuttavia la maggior parte delle piccole e medie imprese optano normalmente per soluzioni pronte all’uso o standard.

  • Anche le soluzioni predefinite hanno una struttura modulare, dunque l’utente può aggiungere od eliminare funzioni in base alle proprie preferenze. Il prezzo di questi programmi è maggiormente accessibile.
  • Trovare un fornitore che si adegui alle necessità dell’azienda può essere un compito complesso ed il periodo di adattamento può essere ancora più lungo.

In base all’installazione: nel server dell’azienda o in cloud

Gli ERP locali sono software installati nel server dell’azienda stessa, installazione che viene anche definita on premise.

  • I dati si trovano nella tua stessa azienda, cosa che apporta maggiore sicurezza e confidenzialità.
  • Limitano l’uso del software al dispositivo nel quale è stata installata la soluzione

Gli ERP in cloud (o SaaS) si raggruppano nell’ambito della modalità cloud computing, ovvero si trovano alloggiati in server appartenenti ai fornitori del software.

  • Consentono maggiore agilità, permettendo l’accesso al programma da qualsiasi luogo ed attraverso qualsiasi dispositivo con connessione ad internet. 
  • Non hai controllo diretto sui tuoi dati, tuttavia la sicurezza è sempre maggiore grazie alla crittografia delle informazioni e alle copie di sicurezza automatiche.


           
          Quali tipologie di ERP esistono sul mercato? Tabella comparativa e classificazione + infografica
           

          In base alla categoria: ERP orizzontale o verticale

          Gli ERP orizzontali sono generalisti, abbracciano una serie di prestazioni valide per ogni tipo di azienda, sebbene in un secondo momento possano definirsi maggiormente tramite l’aggiunta di moduli, come quello di contabilità, produzione, acquisti, vendite, ecc.

          • Sono utili a qualsiasi tipo di azienda, indipendentemente dal settore.
          • Se vogliamo personalizzarli con funzioni specifiche del settore, potrebbero risultare più cari o bisognerà adoperarsi ad integrare altri programmi.

          Gli ERP verticali sono sistemi settoriali definiti per soddisfare qualsiasi tipo di necessità che ha un’azienda a seconda del proprio settore commerciale: industria, commercio, alimentazione, consulenze, centri medici, hotel, ecc.

          • Offrono funzioni specializzate per ogni settore.
          • Solitamente si tratta di soluzioni meno flessibili e maggiormente costose in quanto ad implementazione e manutenzione.
           

          In base allo sviluppo: ERP open source o proprietario

          I sistemi ERP con sorgente aperta (open source) sono un modello di software libero, un ERP gratuito basato sulla collaborazione aperta in cui l’utente scarica direttamente il codice fonte.

          • Si tratta di soluzioni gratuite, in quanto non prevedono licenze né quote.
          • È necessario disporre nell’azienda di uno staff specializzato in informatica per poter personalizzare l’applicazione con le funzioni di cui abbiamo bisogno e realizzare la manutenzione o il supporto tecnico.

          Gli ERP dal codice privato o proprietario sono i modelli a pagamento tradizionali.

          • Offrono maggiore garanzia nel loro sviluppo, funzionamento e personalizzazione modulare, così come negli aggiornamenti di nuove versioni.
          • Bisognerà sempre pagare per il loro uso, mediante licenza o modello SaaS.
           
           

          Altra catalogazione di ERP: in base al livello o Tier

          Esiste un altro tipo di classificazione in quanto a tipologie di ERP, che si basa sulla dimensione o sul livello del software, conosciuto come Tier. Questa catalogazione distingue 3 diverse tipologie:

          • Tier 1: ERP dalle grandi dimensioni con molteplici funzionalità, pensati per le grandi aziende e con un prezzo di acquisizione importante. Sono i sistemi software più cari, destinati a grandi realtà che hanno bisogno di maggiore personalizzazioni per mantenere elevati standard.
          • Tier 2: ERP con minori funzionalità ma perfetti per le medie aziende, che hanno bisogno soluzioni di buon livello con un rapporto prestazioni/prezzo adeguato a possibilità, esigenze e prestazioni.
          • Tier 3: programmi con funzionalità base creati per le piccole aziende, con pochi dipendenti, che hanno necessità perfettamente localizzate, che richiedono agilità nelle prestazioni e costi accessibili.

          La classificazione che abbiamo appena visto rappresenta una versione aggiornata delle tipologie di ERP in base al loro tier, in quanto il cloud computing ha apportato una flessibilità e delocalizzazione nei confronti del software che ha bandito vecchi concetti connessi alla scalabilità e agli ambiti di azione delle aziende.

          Prima che comparissero i sistemi in cloud, il tier 1 veniva accostato anche ad una maggiore scalabilità ed all'assistenza internazionale, il tier 2 ad una scalabilità limitata e all’assistenza per Paese ed il tier 3 ad una scalabilità appena percepibile e con assistenza locale.

           
          Altra catalogazione di ERP: in base al livello o Tier + infografica
           

          Ora conosci le tipologie di ERP presenti sul mercato. Dunque come scegliere il più adeguato per la tua realtà?

          Come hai potuto osservare le tipologie di ERP che esistono sono varie e la scelta di quella più adeguata per la tua azienda dipende dalle tue richieste e caratteristiche concrete. Noi di SoftDoit, il primo consulente online di software per l’impresa, possiamo appoggiarti in questo grande passo.

          Se rispondi alle domande a scelta multipla del nostro questionario (impiegherai solo un paio di minuti) potremo generarti il ranking personalizzato, imparziale e gratuito con le opzioni più adatte al tuo caso specifico. Semplice, no?