L'ultimo miglio: come gestirlo correttamente grazie al software per la gestione delle spedizioni

L’ultimo miglio o la consegna finale è, attualmente, una delle maggiori sfide della logistica che è possibile ottimizzare grazie ad un software per la gestione delle spedizioni. Le aziende non solo devono rendere più efficienti i tempi, ma anche le risorse e, di pari passo, cercare di rispettare l’ambiente.

L’ultimo step, quello delle consegne, è un punto fondamentale per l’ottimizzazione dei costi logistici e quando se ne parla sembra semplice ottenere tale efficienza, ma, nella pratica, le cose diventano più complesse. Se vuoi conoscere quali sono le sfide della distribuzione nell’ultimo tratto delle consegne, così come alcuni consigli per migliorare questa fase, presta attenzione al presente articolo.

 

Il nostro comparatore gratuito per: Flotta aziendale

Domande: 1/8
Ti serve una nuova soluzione di software? Usaci: il nostro servizio è GRATIS e veloce! Ti servono solo  : 40 secondi

Cos’è l’ultimo miglio?

Tra tutti i processi che riguardano la catena logistica, ce n’è uno che risulta critico: viene detto “l’ultimo miglio”. È molto importante per i negozi online, per gli operatori logistici e, soprattutto, per il cliente che ha realizzato l’acquisto perché é l’unica parte del processo di cui ha riscontro diretto.Si tratta dell’ultima fase del processo di consegna. In esso si percorrono solitamente pochi chilometri, ma vengono contemplate varie difficoltà e bisogna tenere in considerazione che la soddisfazione del cliente è un fattore molto importante.Tale fase ha inizio da quando il pacchetto esce dall’ultimo punto di distribuzione (ovvero dal magazzino, dal centro di distribuzione, ecc.) fino a quando arriva all’utente o destinatario finale. È l’ultimo e, insieme, il più importante passaggio, in quanto il cliente si aspetta l’arrivo del proprio acquisto in buone condizioni ed entro il tempo prestabilito.

 

Nell’ultima fase del processo di consegna si percorrono solitamente pochi chilometri ma vengono contemplate varie difficoltà e bisogna considerare che la soddisfazione del cliente è un fattore determinante

 

Le sfide dell’ultimo miglio

Le aziende che si occupano di logistica devono occuparsi con attenzione dell’ultimo miglio perché esso è direttamente connesso alla consegna del prodotto al cliente. Se non ci si occupa al meglio di tale fase, tutto il lavoro realizzato in precedenza non avrà senso. Quali sono attualmente le principali sfide che devono affrontare le aziende di distribuzione nell’ultimo miglio?

 
  • Gestione dei costi
    I costi di spedizione sono uno degli aspetti fondamentali da tenere in considerazione quando, ad esempio, lavoriamo con gli e-commerce. Infatti circa un quarto dei costi di spedizione si verificano solitamente durante l’ultimo miglio. Per ridurre tali costi l’e-commerce li addebita di solito ai clienti, cosa che non piace troppo a questi ultimi.
    Tutte le aziende sono coscienti del fatto che continueranno ad esserci costi di spedizione, ma tra i consumatori si estende sempre più l’idea delle spedizioni gratuite. Questa rappresenta senza dubbio una grande sfida ed è un fattore da tenere presente.
  • Efficienza
    Il cliente chiede sempre più velocità e maggiore flessibilità per quanto riguarda gli orari di consegna. L’unico modo per poter affrontare tali sfide è disporre di una catena di approvvigionamento efficiente. I software per la gestione delle spedizioni e le nuove tecnologie svolgono un ruolo importante in questo campo, soprattutto per quanto riguarda la geolocalizzazione e la gestione della messaggeria.
  • Localizzazione dei clienti
    In molte occasioni, i corrieri non dispongono di dati a sufficienza per realizzare le consegne in maniera efficiente.
    Di fronte a tali problemi i negozi online, per esempio, non possono far altro che cercare soluzioni creative ed innovative per risolvere questo tipo di problemi.
 
  • Consegna al lavoro
    Gli orari di consegna dei corrieri vanno di solito dalle 8 del mattino fino alle 6/8 del pomeriggio. Ecco perché molte persone decidono di dare l'indirizzo del proprio ufficio per le consegne. Se la maggior parte delle aziende solitamente non si fa problemi a ricevere consegne dei propri dipendenti, ce ne sono tuttavia alcune che scoraggiano tale pratica.
    Il cliente ha dunque bisogno di maggiori alternative per la personalizzazione delle proprie spedizioni. La richiesta di servizi personalizzati è sempre maggiore nel mondo degli e-commerce. Per questo sono nate varie startup che rispondono a tale problematica e che stanno rivoluzionando il concetto di “invio dell’ultimo miglio”. Parliamo di aziende che consentono di scegliere il giorno e l’ora di consegna e che contemplano anche consegne in orario notturno.
  • Punti di ritiro intelligenti
    Questo tipo di soluzioni sono sempre più richieste. Si tratta di punti di ritiro ubicati presso esercizi commerciali. Questo tipo di soluzioni ha ancora oggi dei limiti, soprattutto per quanto riguarda il tipo di prodotti. La maggior parte delle volte le dimensioni del punto di ritiro limitano il tipo di prodotto che può essere consegnato.
    Altro problema è costituito dal ridotto tempo a disposizione per ritirare l’ordine: di norma l’utente ha un massimo di tre giorni di tempo per andare a prendere il proprio prodotto.
  • Spedizione nello stesso giorno
    La spedizione nell’arco della stessa giornata è un buon modo per trovare nuovi clienti. I clienti degli e-commerce ricercano sempre più questo tipo di servizi, in particolare quelli che vivono in aree urbane e cercano prodotti specifici. Se ti rivolgi soprattutto ad un pubblico formato da millenial, ti consigliamo di iniziare a cercare il modo di offrire spedizioni con consegna in giornata.
 
 

Come migliorare l’ultimo miglio

Adesso conosci alcune delle sfide che deve affrontare il settore della distribuzione al giorno d’oggi, che probabilmente interessano anche il tuo business e la tua flotta. Di seguito ti suggeriamo alcune azioni da mettere in pratica per migliorare la gestione dell’ultimo miglio nella tua azienda.

 
  • Metodi di consegna/ritiro alternativi
    È risaputo che, a causa del fatto che passiamo sempre meno tempo in casa per il ritmo frenetico della nostra società, le consegne dei prodotti a domicilio diventano sempre più difficili. Per evitare questa problematica, bisogna offrire alternative al cliente: ad esempio il ritiro in punti strategici o nello stesso negozio. In tal modo si riescono ad ottimizzare le consegne ed, al tempo stesso, l’esperienza del cliente non ne risente. Inoltre potrai offrire valori differenziali come i cambi di data, l’ora ed i luogo di consegna per adattarli alle loro necessità, ecc.
  • Flotte veicoli più leggere, pratiche ed agili
    Disporre di veicoli più leggeri e versatili, come moto e biciclette, consente alle aziende di muoversi con maggior facilità all’interno della città. Allo stesso tempo disporre di dispositivi mobili per flotte che trasmettano le informazioni riguardo allo stato dell’ordine in tempo reale non solo potrebbe migliorare i tempi di consegna, ma anche la qualità del servizio. La combinazione di entrambi i fattori si traduce nel mettere a disposizione dei responsabili delle consegne moto ed automobili elettriche, biciclette, applicazioni specifiche e dispositivi mobili più potenti. Tali sistemi favoriscono la trasformazione dei modelli di distribuzione tradizionali.
  • Pianificare in modo ottimale i percorsi di distribuzione
    Alcune delle opzioni per arrivare più velocemente a diversi luoghi e rendere più redditizio il servizio è quello di cercare itinerari più brevi e veloci, evitare punti critici a causa dell’elevato traffico, modificare i tragitti e gli ordini di servizio in tempo reale in base ai cambiamenti che si verificano, organizzare con anticipo i percorsi o far coincidere varie consegne da effettuare nella stessa zona.
    Tali strategie consentiranno di risparmiare carburante, suddividere meglio il lavoro tra i vari trasportatori ed offrire un servizio di maggiore qualità. Continuare ad utilizzare i sistemi tradizionali può essere frustrante per gli utenti e può rappresentare una cattiva idea per le aziende, in quanto genererà più ritardi e maggiori costi. I nuovi software per la gestione delle spedizioni, tuttavia, sono pensati per supportare tutte le varie necessità delle aziende.
 
Come migliorare l'ultimo miglio
 
  • Comunicazione e coordinamento tra tutte le aree
    La varietà di canali nell’ambito della quale si muovono attualmente molte aziende sottolinea quanto sia necessario poter contare su una completa integrazione delle diverse piattaforme. I sistemi di comunicazione che sono stati utilizzati fino ad ora sono già obsoleti, in quanto non riescono a risolvere le necessità attuali di gestione ed esecuzione all’interno delle aziende. Oggi ci sono una serie di azioni complesse ma indispensabili, come l’accesso remoto agli inventari, le notifiche di imprevisti, la ricerca di alternative o il coordinamento tra il personale del magazzino ed i distributori, che può essere eseguito solo grazie ai più moderni software.
 

Trova il miglior software per la tua azienda di distribuzione con il comparatore di SoftDoit

Trovare il software per la gestione delle spedizioni più adeguato alle necessità della tua azienda non sempre risulta facile. Il comparatore gratuito di SoftDoit ti fa risparmiare circa l’80% del tuo tempo di ricerca. Come si usa? Devi solo compilare il formulario, e riceverai così il ranking gratuito con le migliori soluzioni in base alle necessità della tua azienda. Semplice, no? Non esitare e prova adesso il nostro comparatore gratuito, imparziale e personalizzato.